home

chi siamo

dove siamo

zafferano

olio d'oliva

prodotti e prezzi

ordini e spedizioni

contatti

storia
immagine


rugosotortolivo

misureolive

lavaolive

olio lattina da 3

Lattina olio extravergine di oliva taggiasca GialloVivo da 3 litri.



raccolta olive medioevo
Miniatura raccolta olive medioevo.

olio lattina da 2

Lattina olio extravergine di oliva taggiasca Giallo Vivo da 2 litri.



Olio extravergine di oliva taggiasca.

Gloria di un frutto schiacciato a freddo.

Ulivo dono della dea Atena. Basterebbe questo a sintetizzare quasi fosse una headline, un marchio o brand (come si usa dire oggi) l’anima dell’ulivo. Del resto la vecchia moneta da 100 lire ce lo ha ricordato per tanti anni quando rotolava sorniona nelle nostre tasche. "Atena dagli occhi azzurri" profondi come il mare di liguria. Da queste parti certamente in antichità gli uomini si saranno rivolti più alla dea Matuta, che ha dato per tanto tempo il nome alla cittadina e alla tribù ligure che abitava qui. Forse al massimo si saranno rivolti anche alla dea Bona, di cui rimane un filo di ricordo nel saluto dialettale tipico e augurale, dove incontrando una persona si dice semplicemente “bona” oggi ad intender semplicemente buongiorno. I tempi degli dei sono tramontati da un po' eppur tuttavia di quella compagine variegata e colorata quanto le pelli umane e le sfumature dell’arcobaleno, se ne ha spesso una sorta di nostalgia. Sarà per l’approccio più umano, interiore, concreto e solare che si aveva a quei tempi con l’universo e le forze che lo sostengono...io non lo so, ma spesso sento in me che è così. Così è anche l’ulivo; che dalla cima dei suoi anni rugosi, ti guarda con quella sorta di sorriso appena accennato, enigmatico come il sorriso dell’Apollo di Veio. Nasconde più di un segreto. Segreti fatti di chimica, di alchimia delle sostanze e dei tempi per ottenere infine l’elisir giallo profumato dalle tante proprietà. Qui in liguria si dice che per esser davvero buono l’olio appena franto (rigorosamente con macina in pietra e a freddo!) deve lasciare in gola “u pesìgu” cioè deve un po' pizzicare. Un ultimo scherzo che ci fanno le olive che accettano con sorriso sardonico la loro fine che poi è anche la loro gloria. “Gloria olivae”…. Per chi non lo sapesse il leggero pizzicore dell'olio appena franto, si dilegua fino a sparire in meno di due mesi. Giallovivo garantisce anche tramite l’analisi del suo olio, tutta la genuinità del prodotto e il rispetto di regole antiche che se ne infischiano di ottenere qualche litro in più a scapito della qualità. Spremitura a freddo con macina in pietra e analisi chimica ogni anno a fine frangitura.

sigillo

Cliccare sul sigillo per scaricare analisi qualità.

La qualità dell’oliva che cresce da tempi immemorabili in questa zona della liguria è l’oliva taggiasca. Taggia (l’antica Tabia medievale) è una cittadina a 6 chilometri da Sanremo e in tutte le colline e l’entroterra di questa parte di ponente ligure è la qualità tipica e pressochè unica. Giallovivo ha solo olio di olive taggiasche, che producono un olio talmente particolare che è l’unico olio d’oliva che si possa usare perfino per torte dolci.

Misure pronte per macina

Casse pronte per il frantoio. L'unità di misura per le olive e la frangitura è detta misura appunto (o quarta) e consiste di 12,5 kg. di olive. Ogni misura può rendere più o meno litri di olio, secondo le annate, e secondo le tecniche di spremitura al frantoio. La tecnica che garantisce GialloVivo è la spremitura a freddo, con macina in pietra a temperatura inferiore ai 27 gradi. La migliore per conservare tutte le proprietà e il gusto dell'olio che così può dirsi extravergine d'oliva.

atena


Le vecchie 100 lire italiane con Atena e l'olivo.




Reti e olive

Olive taggiasche GialloVivo appena abbacchiate nelle reti.






oliveverdi
olive taggiasche in maturazione


macina
macina in pietra


apefiore
ape al lavoro


olive
olive taggiasche mature


olive-mature
olive taggiasche mature


macina in pietra
macina in pietra





GialloVivo di Claudio Tabasso    strada San Giovanni  231 - 18038 - Sanremo (IM)     phone: +39 347 2424940